28 Giugno 2008

LEZIONI: COME FARE SESSO ANALE SENZA PROVARE DOLORE

Il sesso anale (in alcuni casi chiamato anche sodomia, in riferimento al racconto biblico della distruzione di Sodoma) è una pratica del comportamento sessuale umano. Consiste nell'inserzione nell'ano e nel retto, del pene, delle dita, della lingua, di giocattoli sessuali o di altri oggetti, allo scopo di ricavarne piacere.

Il sesso anale può risultare piacevole sia per chi penetra sia per chi viene penetrato. L'ano contiene infatti molte terminazioni nervose dello stesso tipo di quelle del pene e della clitoride. Nei maschi la presenza della prostata, solitamente la zona erogena maschile di maggiore sensibilità, se stimolata in modo adeguato, è una significativa fonte di piacere durante la penetrazione. In modo analogo, nelle femmine, la stimolazione di una parte dell'utero, solitamente poco coinvolto nel coito vaginale, può offrire un livello di piacere altrettanto intenso. Spesso la donna associa alla penetrazione anale la masturbazione clitoridea e/o vaginale, la quale, oltre a moltiplicare il piacere, contribuisce a rilassare la muscolatura anale, agevolando la penetrazione. Considerando che la zona anale contiene terminazioni nervose in quantità molto maggiori della vagina, adottando le dovute accortezze da parte del partner, la penetrazione può addirittura risultare più piacevole. Alcuni maschi la preferiscono rispetto alla vaginale; la forte stretta sul pene del muscolo dello sfintere, può offrire una sensazione di maggior piacere, e nel caso il passivo (quello penetrato) raggiunga prima l'orgasmo, le conseguenti contrazioni ritmiche dello sfintere sul pene del partner attivo, ne stimolano a sua volta l'orgasmo.

D'altra parte, specialmente per il soggetto passivo della penetrazione e in particolare le prime volte in cui lo si pratica, il sesso anale può anche risultare molto doloroso e addirittura provocare lesioni all'ano.

Generalmente il soddisfacimento che deriva da questo tipo di rapporto non è solo conseguenza di sensazioni fisiche ma anche del piacere psicologico di infrangere un tabù, spesso riconducibile all'educazione cattolica o repressiva, la quale, in genere considera tale pratica sessuale una perversione contro natura collegata con entità maligne, pertanto vietata. Il sesso anale è ancora un tabù in alcune culture ed è illegale sotto alcune giurisdizioni.

Ed ora alcune domande che vengono poste più frequentemente

  • Il sesso anale fa male?
    Il sesso anale non dovrebbe fare male. Se fa male lo state facendo in maniera sbagliata. Con abbastanza lubrificante e abbastanza pazienza, è possibilissimo godersi il sesso anale come una parte sicura e soddisfacente della vostra vita sessuale. Comunque, ad alcune persone non piacerà mai, e se il tuo/la tua amante è una di queste persone, rispetta i suoi limiti. Non forzarli.
     

  • Può dare piacere il sesso anale?
    Il piacere dato dal sesso anale deriva da molti fattori. Fare qualcosa di "schifoso" attrae molte persone, specialmente per quanto riguarda il sesso. Fare qualcosa di diverso per mettere un po' di pepe in una vita sessuale che è diventata noiosa può essere una ragione. E le sensazioni fisiche che si provano durante il sesso anale sono completamente differenti da qualsiasi altra cosa. Il retto è pieno di terminazioni nervose, alcune delle quali stimolano il cervello a premiare la persona con sensazioni gradevoli quando sono stimolate. Per gli uomini, la prostata può essere una fonte di forte piacere. E per un pene invadente, il buco dell'ano può essere una sensazione nuova e molto forte da godersi.

  • Come ci prepariamo per il sesso anale?
    La pazienza è la terza e ultima cosa di cui si ha bisogno per rendere possibile il sesso anale. La preparazione iniziale è sempre la parte più difficile del sesso anale - l'ano è un anello stretto di carne alla fine del retto designato a controllare l'eliminazione degli scarti corporei. È parzialmente sotto controllo volontario e parzialmente riflessivo agli stimoli. Il tuo partner si deve rilassare, e tu devi andare piano per indurlo ad aprirsi abbastanza per ricevere il tuo pene.
    Inizia con un dito ben lubrificato o un dildo sottile (più sottile del tuo pene). Il dildo è più realistico, ma il tuo dito può flettersi e sentire che cosa sta facendo dentro al suo sedere. Fai scivolare un dito dentro lentamente, lasciandola adattarsi. Tiralo tutto fuori e rispingilo dentro ancora. Lascia il tempo al suo ano di abituarsi a questo tipo di attività. Poi fai scivolare dentro anche un secondo dito. Considera quanto è grande il tuo pene e probabilmente realizzerai che due dita sono già abbastanza.
     

  • Che posizione dovremmo usare per il sesso anale?
    Per il rapporto sessuale, scegliere una posizione può essere importante. Molte donne vogliono stare sopra, per regolare quanto velocemente avviene la penetrazione. Ad altre piace stendersi sullo stomaco, o rannicchiarsi a mo' di cane, o essere penetrate quando stanno stese sul fianco. Scegli qual'è la migliore prima di iniziare.
    Come sempre, controllati. Rilassati e usa molto lubrificante. Le persone che amano il sesso anale dicono "troppo lubrificante è quasi abbastanza". Ascoltala - se ti dice che inizia a fare male, indietreggia.
    Eventualmente, arriverà un momento in cui il suo ano sarà abbastanza rilassato da permettere alla testa del tuo pene di entrare facilmente dentro di lei. Se è completamente rilassata, dovrebbe risultare completamente indolore. Ora solo perché sei dentro di lei non c'è ragione di iniziare a bombardarla come un matto. Lascia che il suo corpo si aggiusti. Vai con calma. Eventualmente sarete entrambi pronti per qualcosa di più.

  • Ora sta a voi decidere se concedere questo piacere al vostro ragazzo, amante, spasimante :)

    chissà...........poche ammetteranno di farlo

    21 commenti

    Vai alla home di questo BLOG Segnala un abuso nel post

    Studenti.it Iscriviti alla community di Studenti.it Segnala un abuso Crea il tuo blog
    © BanzaiMedia | Community | Tutti i video | Testi canzoni | Cinema e Film | Aiuto e supporto